Moda etica: la sfida della campagna “Abiti Puliti”

“Non è possibile parlare di produzione sostenibile se tutti i soggetti della catena produttiva, in particolar modo i lavoratori, non godono degli stessi diritti”.

Sono le parole di Deborah Lucchetti, presidente di Fair e coordinatrice di Abiti Puliti, campagna che da oltre vent’anni si impegna per promuovere i diritti  del lavoro nell’industria tessile globale. I fronti su cui agisce Abiti Puliti sono molteplici: l’assistenza ai lavoratori affinché siano loro garantiti libertà di parola e di associazione, salari giusti e condizioni di lavoro umane; la mobilitazione dei cittadini occidentali, perché diventino consumatori consapevoli e informati; la proposta alle aziende di strategie produttive virtuose, che consentano ad ogni soggetto della filiera di vivere con dignità.

Per una moda più etica e giusta, che non permetta più tragedie come quella del Rana Plaza. Deborah Lucchetti ci parlerà di questo e delle altre sfide della Campagna Abiti Puliti nel corso della III masterclass di out of fashion: Ethically Made? Per averne un assaggio ascoltate la sua intervista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *