Laboratorio Italia

Laboratorio Italia. La Fotografia nell’arte contemporanea, di Johan & Levi, intende far luce sulla relazione fra linguaggio fotografico e arte contemporanea. L’emergere negli anni sessanta di una ‘linea analitica’ produsse nel dibattito artistico un cambiamento significativo del ruolo della fotografia. In quegli anni, infatti, la fotografia, emancipata dal  virtuosismo tecnico fine a se stesso e aprendosi a nuove pratiche concettuali, fu finalmente legittimata come arte. Attraverso  il lavoro dei 46 artisti in catalogo, si vuole dare vita ad una linea ideale che partendo dalla stagione del concettuale, passando dagli anni ’90, analizzi le  ultime tendenze della fotografia contemporanea. Una fotografia che ereditando i concetti fotografici  di ‘traccia’  e  ‘indice’ di un rimosso  collettivo quanto individuale, viene reinterpretata dagli artisti odierni  portando alla luce il non detto, l’incerto e l’imprevisto. In una continua ricerca di nuove possibilità di significazione dell’immagine come indagine e riflessione degli effetti percettivi, culturali e sociali che essa suscita nell’uomo e nella società.
Un’analisi che, muovendosi da posizioni teoriche,  vuole mettere in evidenza l’uso del mezzo fotografico contemporaneo come dispositivo di nuove pratiche visive nell’epoca della smaterializzazione del reale.