Hans Ulrich Obrist. Interviste volume 1 e 2

Michael Diers scrive nell’introduzione al primo volume: “….una tendenza perfettamente in sintonia con una società della conversazione che in pratica venera qualsivoglia forma di espressione in pubblico”. Si tratta di due folti volumi con interviste ad artisti, architetti, designer, registi, scrittori  e quant’altro. Un fluire di parole in semilibertà che offrono riflessioni, motivazioni e racconti che aprono una serie di finestre sul mondo contemporaneo. A domande articolate e circostanziate, risposte altrettanto fluviali: si rivaluta la descrizione orale del panorama che ci circonda e che spesso percepiamo solo per immagini, perdendo parte del significato o distorcendolo.