Leggere la Contemporaneità

Invernomuto. CRW_9023

Invernomuto

scarica flash

Bob Nickas

Theft is Vision


JRP Ringier, Zurigo 2008
[www.jrp-ringier.com]

Nickas parla di Cady Noland come Simon Reynolds degli Human League, e dal nostro punto di vista è un ottimo modo per parlare di arte; scivola tra le icone e i tratti della cultura visuale americana ed esplora in maniera esemplare gli interstizi tra discipline. Il pezzo su Steven Parrino è una lettura completa dello spinoso rapporto tra musica e arte visiva, e di come le due si attivino in osmosi e nascano da necessità, contesti e comunità affini.

Mike Kelly

Minor Histories

Statements, Conversations, Proposals
The MIT Press, Cambridge (MA) 2004
[www.mitpress.mit.edu]

Le conversazioni e interviste di Mike Kelly affrontano più o meno gli stessi temi, muovendosi agilmente tra aneddotica da underground nerds e affondi negli immaginari più influenti degli ultimi cinquant’anni di sottoculture.

Paola Igliori

Harry Smith. American magus


Arcana, Milano 2003
[www.arcanalibri.it]

Harry Smith. American Magus è una raccolta di materiali che compone l’unica biografia esistente sul padre spirituale di chiunque oggi maneggi suoni, immagini e soprattutto visioni. Un buon ritratto, affezionato e viscerale, composto da chi lo ha seguito nel suo improbabile cammino.

Tom McCarthy

Déjà-vu


ISBN, Milano 2008
[www.isbnedizioni.it/]

Déjà-vu è spettacolo senza pubblico, ed è molto più vicino ad un mondo parallelo che al teatro. Il protagonista mette in scena ripetute rievocazioni di momenti del passato, e lo fa per sé. Segnaliamo inoltre un’ottima conversazione tra McCarthy e Johan Grimonprez sull’ultimo numero di Bidoun. Attenzione a Naz.

Andrea Caputo

All City Writers


Kitchen 93 - Critiques Livres, Parigi 2009
[www.critiqueslivres.over-blog.com]

Infine, un libro di storia dell’arte. Anzi, un ottimo libro di geografia urbana o di urbanistica astratta. Forse nemmeno troppo astratta. Un’opera mastodontica da leggere come un quotidiano. Per una volta senza finta retorica né paternalismi teorici sterili, i protagonisti della scena internazionale – guidati da Andrea Caputo – raccontano la città e i segni che da vent’anni la popolano, la rendono viva, terreno di feroci scontri e di fraterni abbracci.

blog



[]

Chiudiamo segnalando due blog:
http://burninghell.wordpress.com/
Cristhopher Forgues (fumettista sotto le iniziali C.F., e musicista sperimentale con lo pseudonimo di Kites) propone un juxebox d’immagini che sa sorprendere. Un piacevole viaggio nelle bislacche ossessioni di uno degli autori più interessanti e ignorati dell’underground americano.

http://kicktokill.blogspot.com/
Una selezione variegata di album da scaricare e, saltuariamente, documentari in streaming. Si scivola dal power-violence al dub, dal black metal alla musica tradizionale degli ebrei in America.
Il tutto a cura di un vecchio skater americano di base a Londra.