Ecologia della cultura

Nel volume, primo dei testi ragionati di Tom Ingold presentati al pubblico italiano, è esplorata la possibilità di integrare gli studi sull’ecologia con gli ambiti antropologici e psicologici. Sostituendo i modelli tradizionali della trasmissione genetica e culturale con un approccio relazionale basato sui contesti dello sviluppo e dell’azione, nei testi selezionati e tradotti da Cristina Grasseni e Francesco Ronzon emergono le tappe più significative dell’interpretazione di Ingold dell’agire umano in chiave “ecologica”. Si palesa così una critica radicale alla frattura esistente tra scienze della natura e della cultura, per una visione ecologica dell’abitare e del costruire attraverso una serie di relazioni con il proprio ambiente, costantemente aperte e in evoluzione. È una precisa e lucida indagine sui temi del dibattito antropologico ed epistemologico contemporaneo dove le opere d’arte e le architetture non sono considerate come oggetti di analisi in sé e per sé, ma come mezzi attraverso i quali ci prendiamo cura del nostro ambiente nella pratica.