Effetto terra

Emergenze ambientali, manipolazioni genetiche, nature artificiali: sono sempre più numerosi gli artisti che si interessano a questi temi dedicando loro opere in cui alternano indagine, denuncia, progetto e utopia. Con l’efficacia e la sinteticità proprie del linguaggio visivo, gli artisti hanno infatti saputo non solo farsi interpreti di questioni che appartengono alla sensibilità di molti, ma rendere tangibili scenari altrimenti intangibili. Temi e questioni diverse che hanno un’origine comune: la convinzione che qualsiasi riflessione di tipo estetico non possa che prendere avvio da una responsabilità etica nei confronti della ricerca scientifica e della tecnologica e di quali conseguenze questa sviluppi sul paesaggio naturale e comportamentale in cui abitiamo. L’analisi scientifica della natura ha consentito anche agli artisti di addentrarsi nelle dinamiche dell’ambiente in cui viviamo, di farle proprie e quindi di porsi in una posizione critica, abbandonando quella ‘contemplazione’ della natura che aveva contraddistinto la produzione artistica fino alla fine del IXX secolo. Il libro è costruito come un percorso espositivo, composto da capitoli tematici che attraverso testi e immagini alternano indagine sul presente e prefigurazione del futuro. Per ogni capitolo le immagini sono accompagnate da brevi testi introduttivi e arricchite da una piccola antologia di testimonianze dirette, cui fa da contrappunto la voce di scienziati, filosofi e storici dell’arte.