Guide de l’exposition permanente

Questa guida vi permette di scoprire e approfondire la conoscenza delle collezioni presenti all’interno della Cité, di preparre e apprezzare in anticipo la vostra visita, di vederne una traccia, e di meglio comprendere le realtà storiche legate alla presenza delle popolazioni straniere in Francia.
Questa guida riprende le tappe che il museo propone al suo visitatore: Émigrer, Face à l’État, Terre d’accueil, France hostile, Ici et là-bas, Lieux de vie, Travail, Enracinements, Sport, Religions, Culture. In queste sezioni testimonianze, documenti d’archivio, fotografie, disegni, opere d’arte si confrontano, dialogano e si rispondono all’interno di uno spazio interattivo, al ritmo di un percorso storico ed emozionale che riprende alcuni dei momenti più salienti e sentiti della storia di Francia.
Ogni tema è trattato a partire da tre tipi di fonti complementari, motivo di originalità per questo museo: gli archivi e le fonti storiche, le testimonianze dei migranti e le opere d’arte, il tutto rispettando l’approccio cronologico e la diversità delle storie della migrazione in Francia.
Aperto nell’ottobre 2007 al Palais de la Porte Dorée, il Musée national de l’histoire et des cultures de l’immigration si pone l’obiettivo di far conoscere e di riconoscere la storia dell’immigrazione in Francia nel corso dei due secoli precedenti. A partire da un dispositivo cartografico, la mostra descrive i movimenti delle popolazioni nel mondo, le migrazioni verso la Francia, così come i luoghi di insediamento dei migranti all’interno del paese a partire dal XX secolo. Delle sequenze interattive, raggruppate in sette capitoli, danno ulteriori spunti di riflessione sulle principali tematiche presenti in questa guida.