Ritratti

Empowering Women: Intercultural Meetings

Arte artisti events education
Last update 05/08/16
Segnala: su Twitter | su Facebook | ad un amico

scarica flash

«WOMEN: New Portraits»
Empowering Women: Intercultural Meetings
Visite speciali il Giovedì e il Martedì dal 15 al 29 Settembre

nell’ambito della mostra commissionata da UBS, che raccoglie, i nuovi ritratti della fotografa AnnieLeibovitz
Fabbrica Orobia 15, via Orobia 15, Milano. Ingresso gratuito

A partire dal 15 e fino al 29 Settembre, tutti i Giovedì e i Martedì dalle 18.30 alle 20.30, nella sede dell’ex Fabbrica Orobia un’occasione imperdibile per vedere la mostra «WOMEN: New Portraits» di Annie Leibovitz attraverso il racconto di sette donne che rivestiranno il ruolo di guide. Saranno infatti Geanina, Lilly, Miriam, Sara, Bahija, Adjia, Nadia, – provenienti da Paesi diversi e da differenti esperienze di migrazione – ad offrire una rilettura personale di questa nuova collezione di scatti che la celebre fotografa americana ha realizzato per UBS ad integrazione del progetto «Women», la sua raccolta di ritratti pubblicata nel 1999 e tuttora molto popolare. Il pubblico potrà ammirare le fotografie di donne che hanno conseguito risultati eccezionali, tra cui artiste, musiciste, amministratrici delegate, scrittrici e filantrope, grazie a queste guide speciali e alla loro interpretazione strettamente collegata alla cultura, all’esperienza e provenienza di ciascuna.

Empowering Women: Intercultural Meetings si colloca all’interno dell’ampio programma di Community Affairs che UBS promuove in tutto il mondo. Attraverso collaborazioni con enti e istituzioni a sfondo sociale, UBS instaura veri e propri programmi di partnership per la realizzazione di progetti concreti di istruzione e imprenditorialità, con finalità di inclusione sociale.

Il progetto, sostenuto e voluto da UBS, è stato ideato con la collaborazione di Connecting Cultures e Associazione Comunità Nuova Onlus e consiste nell’incontro tra le opere d’arte e persone di provenienza multietnica che avranno la possibilità di offrire al pubblico nuove chiavi di lettura raccontando storie, emozioni e ricordi legati al loro vissuto e connessi alle opere presenti.

Le visite, che si terranno tutti i Giovedì e i Martedì a partire dal 15 fino al 29 Settembre, saranno uno storytelling di esperienze di vita divulgate ai visitatori attraverso differenti livelli di comunicazione e di linguaggi. Una forma di narrazione che dall’arte contemporanea porta a una nuova modalità di incontro e scambio interculturale che ben si innesta nel contesto dell’esposizione.

Le opere dell’artista e fotografa Annie Leibovitz vengono così proposte come medium di connessione sociale e accompagnano il racconto e l’ascolto delle esperienze testimoniate dalle guide, che rivestiranno il ruolo di veri e propri mediatori culturali.

L’arte interviene come elemento di scambio interculturale, consentendo inoltre a questi “nuovi cittadini” l’accesso a luoghi ed espressioni artistiche per loro inediti. La contaminazione delle culture viene offerta al visitatore come valore aggiunto, grazie alla pluralità di linguaggi e all’ascolto di storie personali ad elevato contenuto sociale.

Al contempo, le guide potranno capitalizzare questa esperienza a beneficio del proprio curriculum, per proporsi come mediatori culturali in altri contesti museali e verso altre forme lavorative. Le opere d’arte esposte giocheranno non solo un ruolo attivo nella comunicazione e nel coinvolgimento emotivo creando un dialogo tra opere, visitatori e guide ma, soprattutto, per incoraggiare l’avvicinamento e l’integrazione di persone e culture differenti.

***************************************

GUARDA IL VIDEO DEL PROGETTO

Info sulla mostra WOMEN: New Portraits by Annie Leibovitz
www.ubs.com/annieleibovitz

Fabbrica Orobia 15
Via Orobia 15, 20139 Milano, Italia
9 Settembre – 2 Ottobre 2016